Lindy Hop

E' il 16 maggio 1925 e precisamente ci troviamo ad Harlem, New York.

All'interno di una ballroom dove si esibisce una famosissima orchestra swing, centinaia di persone, senza discriminazione razziale, ballano come non ci fosse un domani.

Sulle note della musica swing, sta per nascere uno dei balli più incredibili della storia, il Lindy Hop.

Il nome fu dato da Shorty George Snowden che, in occasione di una gara di ballo indetta per festeggiare la trasvolata di Charles Lindbergh (soprannominato Lindy dagli amici) sull'Atlantico, eseguì uno dei passi che già andavano in voga nel periodo.

Quando un suo amico gli chiese cosa stesse ballando, George rispose:I'm doin the Hop..The Lindy Hop (sto facendo un salto..il balzo di Lindy)

Per balzo probabilmente, si riferiva al celebre volo oceanico che fece Lindberg da New York a Parigi.

Qualche anno dopo, il Lindy Hop non diventò solo un fenomeno di massa, ma un vero e proprio esempio di integrazione razziale tra bianchi e neri e, insieme allo swing, fu il primo fenomeno sociale trasversale degli Stati Uniti.

Come si balla il Lindy Hop?

Il Lindy Hop solitamente si balla in coppia, ma esistono passi che possono essere eseguiti da soli. Per antonomasia, il Lindy si balla sulla musica swing, includendo passi di charleston, shag, tip-tap e figure acrobatiche.

Si tratta di una ballo divertente, energico e senza pensieri, in grado di coinvolgere i ballerini e il pubblico con la sua carica.

Il più grande ballerino di Lindy Hop è stato Frankie Manning, noto per aver inventato gli aerials (o air steps), delle figure molto spettacolari che comprendono salti ed evoluzioni acrobatiche.

La struttura del ballo è principalmente in 8 tempi, a cui si affiancano passi in 6 tempi.

Spazio all'Improvvisazione

Se si dovesse raccontare il Lindy Hop in un solo termine, quello sarebbe senz'altro IMPROVVISAZIONE.

Non a caso l'improvvisazione infatti è alla base del Lindy Hop.

Nelle serate di ballo ad esempio, non vengono mai eseguite routine o coreografie (una sequenza predefinita di passi), ma si balla sull'improvvisazione guidata dal leader ed interpretata dal follower.

Devi sapere che nella coppia infatti, ci sono due ruoli: leader e follower.

Il leader guida la coppia, scegliendo le figure e la loro sequenza, mentre il follower lo segue e le interpreta.

Il passo caratteristico del Lindy Hop viene definito triple-step, che sulle musiche più veloci può essere sostituito dal bounce. In entrambi i casi comunque, la caratteristica principale è il movimento, quell'oscillazione che non si arresta mai e che si ottiene da un continuo molleggiare verso il basso, piegando principalmente le caviglie.

La Scuola di Ballo Mery cerca di diffondere il Lindy Hop a Bergamo e provincia e condividendone gli ideali di uguaglianza sociale e culturale.

Lo spirito con cui si andrà ad affrontare il corso sarà simile alle caratteristiche del ballo stesso (divertente, energico), senza tuttavia dimenticarsi della tecnica, dell'originalità del ballo e della musica.

Se sei interessato a partecipare a un corso di Lindy Hop o vuoi richiedere maggiori informazioni, non devi fare altro che compilare il form sottostante! Verrai immediatamente contattato!

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

In alternativa, puoi chiamare lo 035 714184